Notizie

Cerca foto

Galleria:

Sezione:

Parola:


Fotografi e Gruppi

Cerca per tipologia

Provincia:

Nominativo:


Reflex monobiettivo

Questo sistema di visione, in genere utilizzato su macchine per piccolo e medio formato con obiettivi intercambiabili, si avvale dello stesso obiettivo preposto alla ripresa. Infatti l'immagine proiettata dall'ottica all'indirizzo del piano pellicola viene intercettata e deviata verso l'alto da uno specchio posto a 45°. A questo punto l'immagine è proiettata direttamente sul vetrino smerigliato, raddrizzata nel senso verticale dallo specchio ma ancora invertita per quanto riguarda la destra e la sinistra. Nelle macchine 35mm sopra il vetro è posto in maniera solidale (in rari casi è estraibile) il pentaprisma, che ha il compito di raddrizzare l'immagine DX-SX e di reindirizzarla su un asse orizzontale in modo che la si possa osservare guardando nell'oculare posto sul dorso dell'apparecchio e non dall'alto sul vetro (mirino a pozzetto). Nei modelli per il medio formato il pentaprisma è opzionale.
- Vantaggi: si ha la reale visione di ciò che si inquadra, indipendentemente dall'obiettivo usato e dalla distanza del soggetto.
- Svantaggi: meccanica molto complessa, anche per il controllo dei diaframmi e dell'esposizione, con aumento dei costi e del peso; lo specchio ribaltabile introduce rumorosità e vibrazioni a volte dannose per la nitidezza dell'immagine; non si ha la visione durante lo scatto.
 

UniversoFotografico.it © copyright tutti i diritti sono riservati. I diritti d'autore delle foto sono di proprietà degli autori

Sito realizzato da Vedanet.it